Definizione processi verbali di constatazione 2019: chiarimenti a Telefisco

7 febbraio 2019 in Rassegna Stampa
Fonte: Il Sole 24 Ore

Il decreto fiscale collegato alla Legge di bilancio 2019, il DL 119/2018 ha previsto la definizione agevolata dei processi verbali di constatazione (PVC). Nel corso di Telefisco 2019, l'incontro annuale tra l'amministrazione finanziaria e la stampa specializzata, l'Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti sul tema. Ecco le principali indicazioni pubblicate sul Sole24ore del 1.2.2019 a pagina 18.

Per prima cosa è stato chiesto se è possibile in presenza di un PVC relativo a più periodi d'imposta, che il contribuente definisca in via agevolata le violazioni riferite ad un solo periodo. Nella risposta l'Agenzia delle Entrate ha ricordato che l’articolo 1 del decreto fiscale consente di definire in maniera agevolata il contenuto «integrale» dei processi verbali di constatazione, e la definizione «integrale» si riferisce alla totalità delle violazioni sostanziali, in materia di imposte dirette e relative addizionali, contributi previdenziali e ritenute, imposte sostitutive, Iva, Ivie e Ivafe, riferite ad un «singolo periodo d’imposta» oggetto del processo verbale di constatazione. Pertanto, il contribuente può decidere se

  • avvalersi della definizione agevolata per un solo periodo d'imposta
  • avvalersi della definizione agevolata per più periodi d’imposta

oggetto del processo verbale. Attenzione va prestata al fatto che non può scegliere all’interno dello stesso periodo d’imposta quali rilievi constatati definire.

Nella seconda domanda posta, si è sottolineato come il decreto fiscale preveda che gli atti di accertamento conseguenti al Pvc notificati entro il 24 ottobre 2018 risultino ostativi alla definizione dei processi verbali di constatazione. Ma cosa fare se tale atto riguarda una sola delle annualità relative ad un PVC inerente più periodi d’imposta? Non si può agevolare l'intero atto o solo quella annualità?

L'Agenzia delle Entrate ha chiarito che qualora i PVC riguardino più periodi d'imposta ma gli atti di accertamento consegnati dopo il 24 ottobre 2018 sono riferiti soltanto alcuni periodi d’imposta o alcuni tributi, il contribuente può avvalersi della definizione agevolata in relazione alle residue violazioni constatate riferite ai restanti periodi d’imposta e agli altri tributi.

DEFINIZIONE AGEVOLATA PVC
Se un PVC riguarda più annualità, è possibile definire in via agevolata solo una di queste? SI
Se un PVC riguarda più annualità e più tributi si può scegliere per ciascuna annualità quali tributi definire in via agevolata? NO
Se i PVC riguardano più periodi d'imposta ma gli atti di accertamento consegnati dopo il 24 ottobre 2018 sono riferiti soltanto ad alcuni periodi d’imposta o ad alcuni tributi, il contribuente può avvalersi della definizione agevolata in relazione alle residue violazioni constatate riferite ai restanti periodi d’imposta e agli altri tributi?  SI