Banche e Imprese

Indennizzo risparmiatori: firmato il decreto per le istanze

Il ministro dell’Economia e delle Finanze, Giovanni Tria, l'8 agosto 2019 ha firmato il decreto ministeriale che fissa i termini per la presentazione delle istanze di indennizzo al Fondo Indennizzo Risparmiatori (FIR), istituito dalla Legge di Bilancio 2019 con una dotazione complessiva di 1,5 miliardi di euro.

A renderlo noto è stato il comunicato stampa pubblicato sul sito del MEF (Ministero dell'Economia e delle Finanze) che ha anche precisato che il decreto sarà ora sottoposto alla registrazione da parte della Corte dei Conti.

Attenzione va prestata al fatto che per consentire l’erogazione delle prestazioni del FIR, le domande devono essere inviate entro i centottanta giorni che decorrono dal giorno successivo alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto ministeriale, il terzo ed ultimo decreto attuativo relativo al Fondo per gli indennizzi ai risparmiatori che hanno subito un pregiudizio ingiusto da parte di banche e loro controllate.

Le istanze, corredate dall’idonea documentazione, possono essere inviate esclusivamente in via telematica utilizzando i moduli presenti sulla apposita piattaforma informatica gestita da Consap (https://fondoindennizzorisparmiatori.consap.it/).